2
Gen 28 2013

Vandalismi nei commenti

Recentemente ho avuto più di una volta dei vandalismi da parte di un utente che si faceva chiamare “Repliche orologi”, chissà come mai :-)

Beh, caro “Repliche orologi”, mi rivolgo direttamente a te: mi hai fatto 264 commenti, quasi tutti molto vicini con il tempo. Sei riuscito a passare non solo il mio captcha ma anche Akismet copiando il contenuto direttamente dai post.

Ovviamente per fare tutti quei commenti penso tu sia un bot, però ti avvisa lo stesso: prova a premere un’altra volta il tasto di invio dei commenti e ti ritroverai un bel filtro che censurerà il tuo username e il tuo sito, questo solo per te!

Sono disposto ad aggiungere questa funzionalità al comment center, perché una volta e pochi post li posso accettare, ma la seconda e una cosa come più di 200 post no.

Comunque se lo vuoi sapere anche io sono in grado di scrivere degli script e non appena mi sono accorto dei tuoi commenti ci ho messo poco a eliminarli.

Per chi volesse, questo è uno script PHP che consente di fare la lista dei commenti ed eliminare file multipli con un account su un server FTP.

È solo una parte base, ovvero la lista e l’eliminazione tramite un array, ma ci si mette poco tempo, specialmente se si sa il periodo di tempo in cui un bot ha agito, a eliminare tutti i commenti in un solo click.

0
Gen 24 2013

Packard Bell: mai più

Due settimane fa mio padre ha cambiato computer, così, visto che il suo non lo butta, ho pensato che fosse meglio formattarlo, perché c’erano comunque dati sensibili, visto che lui lo usava per lavoro.

Il notebook è un Packard Bell EasyNote MX 66.

Era uno degli ultimi con ancora XP OEM. Inoltre come qualità positiva aveva lo schermo molto più grande dei suoi concorrenti di allora, infatti era un monitor venduto come se fosse da 17”, in formato 16:10. Oggi in realtà i computer da 15.6” hanno lo schermo un centimetro più largo e uno più basso, perciò non è che alla fine sia tanto grande.

C’erano anche dei difetti, per esempio l’edizione di XP era la Media Center, una Professional modificata con un tema più bello di luna ma molte più incompatibilità che al tempo non conoscevo. E nonostante la versione non aveva il programma Media Center, quando si metteva su un DVD Video veniva fuori la schermata blu della morte e per impostazioni di fabbrica il servizio che gestiva i supporti removibili, CD e DVD inclusi, era disabilitato. Insomma, c’erano già queste incongruenze, che comunque si potevano sistemare e poi per il programma specifico che doveva usare mio papà nessuna… [Leggi il resto...]

0
Gen 11 2013

Era ora!

Era ora che qualcuno glielo dicesse!

0
Gen 04 2013

Windows e le sue maledette attivazioni

In questi giorni ho formattato un computer HP che era nato con Windows Vista ma era stato downgradato a XP.

È stata una tragedia!

L’inizio con l’installer è stato terribile: Blue Screen of Death, provocato dalla modalità SATA. Non mi era mai successo ma almeno così l’ho imparato, poi alla fine XP non ci poteva fare niente, anche se era un SP3… Per fortuna dopo ho messo a posto i driver ed è andato.

Il vero problema è stato attivare Windows. Infatti Microsoft ha un sistema fatto così bene che ferma chi è in regola ma non riesce a fermare la pirateria. Sapevo che l’attivazione di un downgrade sarebbe stata terribile, ma non mi immaginavo fino a che punto.

Ho cominciato a lavorare sul PC ieri pomeriggio, ma prima ho dovuto fare un’immagine del disco fisso precedente, poi ho voluto eliminare per bene con shred le tracce della partizione precedente - pensavo l’errore fosse legato al contenuto del disco. Alla fine sono arrivato ad attivare la copia qualche minuto dopo le 19.

Prima avevo anche tentato la strada del backup dell’attivazione, che sfortunatamente non è servita a niente. Poi ho cercato di attivare col seriale che aveva prima il computer, ma si rifiutavano di eseguire… [Leggi il resto...]

0
Gen 01 2013

Buon 2013

Auguro un buon anno a tutti!

Alla fine i Maya si sono sbagliati - in realtà non avevano mai fatto alcuna profezia, avevano solo finito lo spazio nel calendario - perciò siamo ancora tutti qua e non ci resta che sperare per il meglio.

Spero che quest’anno le condizioni generali migliorino, che la crisi economica mondiale vada verso una fine e che finisca la politica italiana come l’abbiamo conosciuta negli ultimi anni.

Non penso che dopo un solo tramonto l’alba successiva sia radicalmente diversa, ma sperare non ha mai fatto male :-) .

Perciò buon 2013 e mi raccomando, non mangiate troppi dolci!