2
Feb 11 2012

Nokia CA-42

Il Nokia CA-42 è un cavo che in passato veniva utilizzato per connettere dei telefoni al computer. Presenta una presa USB e un connettore proprietario.

La cosa bella di questo cavo? È che in realtà nasconde un “convertitore” USB a seriale a livelli TTL, ovvero quelli usati nei microcontrollori e nei sistemi embedded in generale.

Tutto ciò ad un prezzo molto basso: io l’ho comprato su eBay per 3,58€. Un cavo fatto a posta con questa funzione costerebbe più di 10€.

Mi serviva perché un mio amico ha brickato un router, il quale era dotato di uBoot come bootloader. Secondo il wiki di OpenWRT questo sarebbe il miglior bootloader, però secondo me ha una grande carenza: la mancanza di una recovery mode tramite rete che invece ho riscontrato in Redboot (il che mi ha salvato più volte con la fonera :arf: ) e in Adam2/PSPBoot, così mi sono offerto di aiutarlo con la seriale.

Non riuscendo a far funzionare la solita interfaccia con un paio di transistor e avendo un MAX232 ma non un MAX2323 ho deciso che se dovevo comprare qualcosa, doveva essere questo cavo, come consigliavano su molti siti web.

E ha funzionato ovviamente, perciò finalmente ho risolto i miei problemi con le varie interfacce seriali :-) .

Vi do un unico consiglio: ci sono molte “revisioni” di questo cavo, con cavi di diverso colore. Vi consiglio allora di usare un multimetro per trovare il colore del vostro e di non affidarvi ad internet.

Questa pagina contiene le istruzioni dettagliate per la buffalo linkstation, però sono universali per quanto riguardano il pinout del cavo ;-) .

16
Ott 27 2011

Progetto DeVille

Finalmente sono riuscito a farmi dare il Fender Hot Road DeVille 212 dalla sala prove :mrgreen:

In pratica questo amplificatore si era rotto e ripararlo costava così tanto che lo hanno dato a chi voleva, così mi sono offerto.

Ebbene, ho già cominciato a localizzare il problema. Sembra che sia nella fase del finale, infatti collegando il pre out al return di un altro amplificatore si sentiva. Il preamplificatore va: collegandolo al finale del mio peavey con il loop degli effetti andava davvero bene.

Mi pare che le valvole del pre (tutte 12AX7) siano a posto. Quanto al finale, non ne ho praticamente idea… Il problema potrebbe essere qualunque cosa. Spero non le valvole o il trasformatore dell’output.

Quando avrò un po’ più di tempo mi metterò ad aprirlo per bene e metterò qui le foto.

0
Set 07 2011

Ma che quarzo!

Ho finalmente trovato il problema dell’Arduino.

Non sta gestendo correttamente i tempi. Per ogni milli secondo reale per lui ne passano 1,254 e ciò e deleterio.

E ciò è male, in quanto la comunicazione elettronica si basa spesso su tempi, e la seriale ne è un esempio perfetto. Con la gestione del tempo scorretta i baud per secondo del computer e quelli dell’arduino sono sbagliati, ciò significa per esempio che non posso sfruttare il bootloader della scheda, perché tanto il computer non lo riconosce.

Fortunatamente sono riuscito a fare andare la seriale, dopo averla emulata su altri pin.

La soluzione (spero temporanea) che ho trovato è di impostare 8050 baud/s sullo sketch e 9600 su Arduino.

Penso la colpa sia del quarzo, però sfortunatamente al negozio non ne avevano da 16MHz. Se l’avessi saputo li avrei presi da RS.

0
Set 06 2011

Arduino: completato

Sta mattina mi è arrivato il pacco di RS, sito da cui avevo preso l’ATMega328.

Come servizio è ottimo! Hanno abbastanza scelta e ci ha messo solo un giorno ad arrivarmi. Certa gente dice che sono un po’ costosi, ma in confronto al negozietto di elettronica non lo sono affatto :)

Ebbene, ho montato il tutto ed ecco una foto:

arduino04.jpg

Purtroppo farlo andare non è stato troppo semplice.

Il bootloader non si voleva caricare, così dopo un po’ ho provato a caricarlo direttamente io con avrdude e per miracolo ha funzionato. Forse è che la frequenza della mia CPU è troppo alta. Comunque il codice che ha funzionato è questo:

avrdude -p m328p -U flash:w:/usr/share/arduino/hardware/arduino/bootloaders/atmega/ATmegaBOOT_168_atmega328.hex -c dapa -i 10 -P /dev/parport0

Dopo di questa prima volta, sono sempre riuscito a usare il programmatore parallelo senza problemi.

Il secondo problema è la seriale: sono da poco riuscito a fare andare l’output sul monitor, però si vede qualcosa di incomprensibile.

Purtroppo internet ha confermato la mia ipotesi: quasi due metri di cavo seriale (il più corto che avevano in negozio) sono troppi.

Fortunatamente ho una porta DB-9 da attaccare direttamente al computer: sta sera provo con quella.

0
Set 04 2011

Clone di Arduino: va avanti bene

Come avevo già scritto, voglio costruirmi un clone di Arduino, una scheda elettronica rilasciata sotto licenza CC che permette di eseguire dei programmi scritti dagli utenti con diversi fini, per esempio nel campo della domotica e robotica.

Proprio per la sua licenza è possibile crearsela da soli (oltre che, ovviamente, comprarne una).

Io ho scelto la via della costruzione per divertirmi un po’ e risparmiare qualche soldo (alla fine dei conti, neanche più di tanti :( ).

Però anziché avere la seriale emulata via USB ho proprio la porta seriale a 9 poli.

Ho deciso di realizzare una Serial Single Sided Arduino.

Lo stampato l’avevo già inciso qualche settimana fa, mentre un’ora venerdì e gran parte di ieri le ho usate per forare il tutto e stagnare i componenti.

Allo stato attuale mancano ancora l’ATMega (il pezzo principale ;) ) e il quarzo, perciò ancora non ci posso fare niente.

Ecco alcune foto del mio risultato finora:

arduino01.jpg
arduino02.jpg
arduino03.jpg