0
Mar 23 2013

Un’idea per Windows Update

Nell’ultima versione, Avast ha integrato una funzionalità molto interessante: l’aggiornamento dei software.

Chi è abituato a usare Windows non sa cosa la comodità dei gestori di pacchetti, cosa che comunque risulterebbe impossibile allo stato attuale in questo sistema operativo per svariate motivazioni, come per esempio che esiste troppo software per questa piattaforma. Fanno forse un po’ eccezione le App della Metro UI, ma per il momento non parliamo di quelle.

Così mi è venuta un’idea di fusione tra le due cose: uno schema standard per lo scambio delle informazioni di versione.

Attualmente i software su Windows quando vengono installati aggiungono informazioni sul registro di sistema, visibili quando si va per esempio nel pannello di controllo a disinstallarle. Tra queste per esempio c’è anche il produttore etc (non in tutte però).

Bisognerebbe aggiungere a queste informazioni una chiave dove inserire un URL HTTP(S) che una volta contattato dà in output l’ultima versione del programma, come aggiornarla etc.

In pratica si potrebbe aggiungere una sezione a Windows Update, chiamata per esempio “Programmi di terze parti” e Windows dovrebbe contattare il server, mandando per esempio come parametri GET/POST la versione attuale, la versione del sistema operativo e l’architettura.

In risposta il server dovrebbe dare un file in un formato diffuso, come XML o JSON, dove indica l’ultima versione del file, l’URL e altri dati utili.

Per l’utente finale sarebbe molto più facile tenere traccia di tutte le applicazioni installate e aggiornarle, magari con un solo click. Sarebbe veramente un passo in avanti.

Non sarebbe un vero e proprio gestore di pacchetti, in quanto non prevedo un sistema di dipendenze, però sarebbe sempre meglio che niente.

0
Gen 04 2013

Windows e le sue maledette attivazioni

In questi giorni ho formattato un computer HP che era nato con Windows Vista ma era stato downgradato a XP.

È stata una tragedia!

L’inizio con l’installer è stato terribile: Blue Screen of Death, provocato dalla modalità SATA. Non mi era mai successo ma almeno così l’ho imparato, poi alla fine XP non ci poteva fare niente, anche se era un SP3… Per fortuna dopo ho messo a posto i driver ed è andato.

Il vero problema è stato attivare Windows. Infatti Microsoft ha un sistema fatto così bene che ferma chi è in regola ma non riesce a fermare la pirateria. Sapevo che l’attivazione di un downgrade sarebbe stata terribile, ma non mi immaginavo fino a che punto.

Ho cominciato a lavorare sul PC ieri pomeriggio, ma prima ho dovuto fare un’immagine del disco fisso precedente, poi ho voluto eliminare per bene con shred le tracce della partizione precedente - pensavo l’errore fosse legato al contenuto del disco. Alla fine sono arrivato ad attivare la copia qualche minuto dopo le 19.

Prima avevo anche tentato la strada del backup dell’attivazione, che sfortunatamente non è servita a niente. Poi ho cercato di attivare col seriale che aveva prima il computer, ma si rifiutavano di eseguire… [Leggi il resto...]

2
Dic 27 2012

Windows 8

Finalmente col periodo delle festività ho avuto un po’ di tempo per poter provare Windows 8.

Tenete conto che il passaggio per me è stato diretto da XP a 8, senza avere le altre versioni nel quotidiano, ma solo a volte. Poi pensate anche che sono abituato a usare Linux con GNOME 3, che non è un dettaglio trascurabile.

Quest’articolo rimarrà abbastanza sul superficiale perché non ho avuto molto tempo per testare tutto.

Questa volta quelli della Microsoft hanno fatto un buon lavoro, su certi aspetti.

Il sistema è molto rapido ed è più pronto di tutti gli altri Windows, anche di Seven, il che è cosa buona e giusta, perché ritengo che il problema più grosso che più o meno tutte le versioni di Windows hanno avuto fosse la lentezza nell’eseguire un comando dopo che gli è stato dato dall’utente. Forse 8 è veloce anche perché è appena installato, vedremo in futuro.

Il resto più o meno mi pare come 7: l’installazione semplice e veloce, l’hardware è riconosciuto abbastanza bene, ho dovuto installare solo lo scanner e con la stampante inizialmente non mi ero trovato, ma l’aveva riconosciuta.

Quanto alla grafica del desktop anche. È abbastanza elegante, anche se hanno… [Leggi il resto...]

2
Giu 03 2012

E dopo è Linux quello difficile

Spesso si sente dire che Linux è un sistema operativo difficile da usare, dove non funziona nessun hardware etc etc etc.

Ebbene, oggi me ne è capitata una che spero non capiti a nessun altro.

Un po’ di tempo fa ho preso da mia sorella un portatile vecchio, così da un po’ di tempo sto cercando di metterlo a posto. I grandi problemi sono due: la scheda video e la Wireless.

Per la prima ormai non so cosa fare. Ad un certo punto è cominciato a venirmi fuori la schermata blu della morte e perciò ho deciso di formattare il computer di nuovo. Per la wireless invece ho trovato i driver, però rimane sempre in “Acquisizione indirizzo di rete”.

Sembra che in questo caso il problema sia dovuto alla protezione da me utilizzata, la WPA2, nonostante sia stata sistemata col Service Pack 3 di Windows XP.

Allora leggendo su internet, consigliano di installare i driver e le utility varie del produttore.

Peccato che servisse il .net Framework 3.0.

Sapendo come è fatta la Microsoft ho cercato di installare la versione giusta, e non l’ultima, perché non sia mai che non gli vada bene. Tuttavia non sono riuscito a farlo: l’installazione ad un certo punto si bloccava e chiedeva di mandare l’errore… [Leggi il resto...]

0
Apr 07 2012

Panda3D: distribuire giochi in C++ su Windows

Vi ho parlato più di una volta di Panda3D: un motore per giochi libero e multipiattaforma.

Finora però ho sempre parlato di problemi pratici riguardanti la programmazione, ma non ho mai parlato del problema della compilazione e della distribuzione, che invece sono molto importanti.

Le due piattaforme supportate principalmente da Panda sono Windows e GNU Linux.

Per la compilazione su GNU Linux non ci sono problemi, basta avere il compilatore GNU fare copia e incolla dalla pagina di Panda e si è a posto. Non escludo che comunque magari anche altri compilatori funzionino.

Su Windows si è invece costretti a usare Visual C++ 2008. Per usare la versione 2010 bisognerebbe ricompilarsi tutto Panda.

Io l’ho utilizzato per la prima volta ieri, comunque il tutto è abbastanza facile. Anche in questo caso basta seguire le istruzioni di Panda3D. Per le directory comunque vi consiglio di non metterle globali ma solo al progetto. Per farlo bisogna andare su Proprietà, Linker, Generale, Directory di include aggiuntiva (vado a memoria) e mettere C:\Panda3D-vers\python\include e C:\Panda3D-vers\include (sostituendo a vers la vostra versione). Per mettere la directory delle librerie invece… [Leggi il resto...]