1
Dic 06 2015

Let’s Encrypt

Let’s Encrypt è un’iniziativa intrapresa da alcune aziende e fondazioni importanti nel campo di internet, come Mozilla, Cisco e Akamai, unite nell’Internet Security Research Group.

Il loro obiettivo è fornire un modo semplice per ottenere chiavi crittografiche e installarle in modo da offrire HTTPS velocemente e senza passare attraverso complicati sistemi.

Al momento il progetto è in fase di public beta, ovvero chiunque può registrarsi e ottenere delle chiavi per il proprio sito e funziona comunque molto bene.

Era da tempo che volevo installare un certificato per HTTPS, così ne ho aprofittato, dunque potete provare a connettervi alla versione HTTPS del sito, sempre non l’abbiate già fatto.

Installazione su Debian Jessie

L’installazione non è ancora semplicissima, in quanto il pacchetto si trova solo nel ramo experimental. Le opzioni quindi sono di installarlo tramite i repository in pinning, oppure il download manuale sempre del .deb, oppure ancora l’installazione per le distribuzioni generiche.

Io ho scelto la seconda, in modo da avere il maggior numero di dipendenze possibili sotto forma di pacchetti che si aggiornano da soli.

Alcuni pacchetti hanno bisogno comunque dei… [Leggi il resto...]

0
Nov 09 2015

Oneplus One

Questo novembre si è aperto per me con un cambio abbastanza importante, perlomeno dal punto di vista tecnologico: ho cambiato il mio Huawei Y530 con un Oneplus One.

Solitamente faccio durare i telefoni più di questo, che è durato solo un anno e mezzo, però in questo caso ne valeva veramente la pena.

Nel 2014 è stato il telefono con miglior rapporto qualità-prezzo e nessun suo possessore lo critica negativamente, se non per la dimensione (5.5”).

Adesso che lo ho posso capire benissimo.

È circa una settimana che lo ho e mi sto trovando benissimo.

Già dall’apertura della confezione ci si può accorgere di quanto l’estetica sia stata curata. I materiali non sono pregiati come quelli dei telefoni di gamma superiore o anche del suo successore, il Oneplus Two, ma sono certamente superiori a quelli delle fasce più basse. Inoltre anche se la scocca esterna è di plastica, c’è una cornice di magnesio più interna e il dispositivo dà un’impressione di resistenza.

La cosa con cui sono venuto immediatamente a contatto è chiaramente il display: sono passato da un 480×854 ad un display Full HD e già questo basta per far capire quanto sia rimasto sorpreso di fronte alla sua… [Leggi il resto...]

0
Ott 20 2015

Una dolce sorpresa

Mia sorella è capace di avere certe idee geniali, che non so proprio dove riesca a trovarle!

Per il mio compleanno, vista la mia passione per il mondo tecnologico e per il mio interesse per la piattaforma Android ha deciso di prepararmi tutto ciò: [Leggi il resto…]

2
Set 17 2015

Il giorno e la notte

A cosa mi riferisco?

Alla velocità con cui posso fare certe cose dopo il cambio del mio vecchio hard disk meccanico con un SSD.

Veramente, non c’è paragone, soprattutto con il boot, che ci impiega meno di 10 secondi, o l’apertura di programmi come browser etc…

Ho scelto un Samsung EVO 850 da 250GB.

250GB pensavo fossero pochi per me, perché ho sia Debian che Windows. In particolare su Debian ho anche l’SDK Android (per ROM), che pesa veramente tanto, tuttavia lasciando le cose di questo genere sul disco esterno i 250GB bastano e ne avanzano anche parecchi.

L’ho pagato 99€ prendendolo su eBay, perché mi avevano parlato di uno sconto del 10% su tutti gli oggetti elettronici se pagati con PayPal, cosa che alla fine non c’era. Il venditore tra l’altro è stato veramente lento, perché ci ha messo 20 giorni per evadere l’ordine e spedire l’oggetto.

La prossima volta, se la differenza con venditori sarà di 5€ andrò sicuramente da loro.

Per Windows con la clonazione non c’è stata storia, ho dovuto reinstallare. Tuttavia, con la scusa che sul mio laptop l’aggiornamento a Windows 10 non aveva funzionato e aveva eliminato i miei dati, il sistema era abbastanza fresco e… [Leggi il resto...]

0
Set 13 2015

Ennio Morricone @ Arena di Verona

«Solitamente non dico niente prima dei miei concerti, lascio che siano i suoni a parlare per me, ma questa volta lo devo fare. La notte tra il 2 e il 3 Agosto sono caduto e mi sono rotto il femore. […] Sono stato più volte sul punto di disdire questa serata, ma non potevo. Così il professore […] mi ha fatto capire che avrei potuto farla lo stesso. Però mi dispiace se non potrò voltarmi verso di voi per ringraziarvi per eventuali, ma non scontati, applausi.».

Dopo aver detto questo, il maestro ha cominciato a dirigere uno Spettacolo degno di questo nome, su una sedia a rotelle. Un vero grande.

Non ho parole per descrivere lo spettacolo, non saprei proprio come descrivere le sensazioni che ho sentito, specialmente nei brani ripresi dalla colonna sonora della trilogia del dollaro, in particolare quando c’era il forte degli archi assieme al coro.

Posso solo dire che sia l’orchestra che il coro sono stati bravissimi e la serata è stata fantastica :-) .